Nuovo Decreto, restrizioni per i no vax. Draghi: “Per i vaccinati il Natale sarà normale”

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo decreto che prevede un rafforzamento delle misure anti-covid ma il Premier Mario Draghi ha tranquillizzato la popolazione dei vaccinati che quest’anno potranno festeggiare il Natale in maniera diversa rispetto allo scorso anno.

Nuovo decreto, Draghi: “Per i vaccinati sarà un Natale normale”

Con l’introduzione del Super Green Pass le restrizioni riguarderanno in particolare i non vaccinati. Questi ultimi, se sprovvisti di certificato che attesti l’avvenuta vaccinazione o la guarigione dal covid, non potranno accedere ai luoghi ludici e ricreativi come bar, ristoranti, cinema, palestre ed eventi pubblici.

Un provvedimento motivato dal Presidente del Consiglio nel modo seguente: “Quest’anno gli italiani hanno reagito, abbiamo ripreso la nostra vita sociale, abbiamo ricominciato ad essere normali. Vogliamo conservare questa normalità, non vogliamo rischi ed è con questo spirito che i provvedimenti sono stati presi, guardando al desiderio di voler essere aperti, andare in giro, divertirsi, avere i ragazzi a scuola”.

Le misure saranno in vigore dal 6 dicembre al 15 gennaio ma le limitazioni non riguarderanno i cittadini immunizzati. L’utilizzo della certificazione rafforzata, infatti, eviterebbe nuove chiusure anche in zona gialla e arancione salvaguardando le festività natalizie.

“Spero che sia un Natale normale. Per i vaccinati sarà normale questo Natale. Speriamo che la pandemia evolva in modo tale da regalare, il prossimo anno, veramente un Natale per tutti. Questo è quello che vogliamo riconquistare: che lo sia per tutti. Bisogna che anche coloro che da oggi saranno oggetto di restrizioni possano tornare ad essere parte della società con tutti noi” – ha proseguito il Premier. Resta comunque fondamentale il rispetto delle consuete regole anti-covid.

Potrebbe anche interessarti