Variante Omicron, De Luca: “Altri 5 casi, ormai è pienamente diffusa. Prudenza o si chiude tutto”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto il punto sulla situazione covid e sulla diffusione della variante Omicron invitando la cittadinanza a mantenere alta la guardia.

De Luca: “Variante Omicron pienamente diffusa, prudenza o si chiude tutto”

Oltre al manager campano e ai membri della sua famiglia sono state accertate ulteriori positività come confermato dal Governatore: “Sono già 5 i contagi perché dal tracciamento che abbiamo fatto del paziente zero abbiamo trovato 3 alunni nelle scuole frequentate dai due bambini, la badante e uno del personale scolastico. Ormai ci siamo, io sto rivedendo il film di due anni fa quando trovammo il primo paziente positivo in un comune del Cilento. Ormai la variante è pienamente diffusa. Nessuna angoscia ma grandissima prudenza altrimenti si chiude tutto”.

“Noi in Campania l’obbligo della mascherina ce lo abbiamo da sempre non aspettavamo il Governo. Consentitemi di fare un appello ai sindaci e alle forze dell’ordine perché da subito vadano per strada le pattuglie per fare un lavoro dissuasivo, richiamare i giovani ad indossare la mascherina, a fare le multe. Dobbiamo muoverci e completare la campagna di vaccinazione. Ormai l’onda è pienamente partita del contagio quindi non abbiamo un minuto di tempo da perdere”.

Quanto alla possibilità di limitare gli arrivi dall’Italia: “Avremmo dovuto farlo già da un mese. Dobbiamo avere controlli rigorosi a Capodichino e dappertutto oltre ad avere un piano di controllo delle forze dell’ordine. Nessuno pretende di avere la militarizzazione del territorio ma avere due pattuglie su un lungomare o fare dieci verbali per frenare la movida basterebbe a dare un esempio”.

“Il problema non è la carenza di personale ma la volontà politica. Essere rigorosi per salvare l’economia e la salute dei cittadini o fare finta come di solito facciamo in Italia. Approviamo i decreti, le ordinanze ma nessuno si interessa di farle eseguire. Ci auguriamo che anche di fronte alla penetrazione ormai scontata della variante Omicron ci decidiamo a fare le persone serie”.

Potrebbe anche interessarti