“Carla” vince in tv, la Mastronardi: “Il mio rammarico è che non sia riuscito a vederlo”

Grande successo in tv ieri sera per la fiction di Rai Uno “Carla” che ha omaggiato la grande etoile della Scala.

Il film ha conquistato 3.598.000 spettatori pari al 17.7% di share battendo All Together Now – La Musica è Cambiata di Canale 5 che ha raccolto davanti al video 2.171.000 spettatori pari al 12.3% di share.

Carla, il film omaggia la grande etoile della danza

Il film, dedicato alla più grande ballerina del mondo scomparsa lo scorso maggio, ha come protagonista l’attrice napoletana Alessandra Mastronardi. Liberamente ispirato all’autobiografia Passo dopo passo – La mia storia (a cura di Enrico Rotelli, Arnoldo Mondadori Editore, 2013), il film è una coproduzione Rai Fiction-Anele diretta da Emanuele Imbucci, realizzata con la consulenza diretta della stessa Carla Fracci, del marito Beppe Menegatti e della loro collaboratrice storica Luisa Graziadei.

Ogni scena che ho girato, ogni emozione che ho vissuto, l’ho dedicata a lei – dice Alessandra Mastronardi a LaRepubblica.it il mio grande rammarico è che non sia riuscita a vedere il film, ma con la sua presenza mi ha fatto un enorme regalo“. “Quando le ho chiesto quale emozione voleva che trasmettessi con la mia interpretazione, mi ha risposto decisa: ‘La forza’“, ha raccontato.

Non abbiamo fatto un santino – continua ancora l’attrice – ma abbiamo voluto sottolineare la sua modernità nel rompere gli schemi, a quel tempo la maternità per una ballerina era un tabù e lei, anche in questo, è stata una pioniera del rispetto dell’essere donna“. “Siamo abituati a vederla danzare sorridente sul palco, ma non abbiamo mai visto le lacrime, le cadute, i piedi feriti, che noi abbiamo voluto mostrare per far capire quanto debbano tirare i tendini per diventare così leggeri sul palco“, ha concluso.

Il film è stato girato tra Roma, Orvieto e Milano ed in particolar modo alla Scala. Presenti nel cast, Elena Cotta (la nonna), Maria Amelia Monti e Pietro Ragusa (i genitori Santina e Luigi Fracci), Euridice Axen (la direttrice dell’Accademia di danza della Scala Esmée Bulnes), Paola Calliari (il personaggio di fantasia Ginevra Andegari), e ancora Gabriele Rossi (Mario Pistoni), Lorenzo Lavia (Luchino Visconti), Valentina Romani (Anita Spelta), Maurizio Donadoni (il sovrintendente della Scala Antonio Ghiringhelli), Paola Lavini (Maria Callas), Alan Cappelli Goetz (Erik Bruhn), Claudia Coli (Signorina De Calboli) ed Elisa Proietti nei panni di Carla da bambina.

Potrebbe anche interessarti