Donna in fin di vita dopo una rapina, la figlia: “Non sta bene, serve un miracolo”

Lo scorso luglio a Napoli, precisamente in via Salvator Rosa, due donne rimasero vittime di una rapina ed una delle due riportò gravi lesioni: ad oggi, a distanza di mesi, la signora Patrizia versa ancora in gravi condizioni di salute e risulta in pericolo di vita.

Napoli, donne vittime di rapina: una di loro è in pericolo di vita

Le due donne, a bordo di uno scooter, erano state affiancate da due persone in motocicletta che, armate di pistola,  avrebbero iniziato a minacciarle. Avevano perso il controllo del veicolo precipitando sull’asfalto e battendo la testa. I rapinatori avrebbero approfittato dell’incidente per portare via il mezzo ed un borsello.

Per Patrizia, trasportata d’urgenza all’ospedale Cardarelli, si è reso necessario il ricorso ad un delicato intervento chirurgico. Ad aggiornare sulle sue condizioni è stata la figlia che, intervenuta ai microfoni de ‘La Radiazza’, ha spiegato: “Ad oggi mamma non sta ancora bene, dobbiamo soltanto sperare in un miracolo. Ai magistrati chiediamo giustizia”. 

Nel frattempo le indagini hanno permesso di risalire ai responsabili della rapina: si tratta di un 19enne con precedenti di polizia e un 16enne. Il primo è stato condotto presso il carcere di Poggioreale mentre il secondo presso un centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

 

Potrebbe anche interessarti