Furto all’hub vaccinale di Frattaminore, rubati pc e stampanti. L’Asl Napoli 2 Nord: “Un danno per la collettività”

furto hub frattaminoreProsegue spedita in tutta Italia la campagna vaccinale anti covid. Anche in Campania sono in aumento le persone che si stanno sottoponendo alla terza dose, con file fuori agli hub e alle Asl dei distretti sanitari. Purtroppo però si deve registrare un ennesimo atto che rallenta le procedure.

FURTO NELL’HUB VACCINALE DI FRATTAMINORE

Nella notte del 7 dicembre infatti dall’hub vaccinale di Frattaminore sono stati rubati 7 computer  e 6 stampanti che venivano utilizzate dai medici e dagli operatori sanitari per la registrazione di chi si recava lì per le vaccinazioni. Per fortuna i ladri non sono riusciti ad accedere ai vaccini. Come reso noto dall’Asl Napoli 2 Nord:

La denuncia del furto è stata fatta l’8 mattina dai medici responsabili della struttura, appena resisi conto dell’accaduto. Già dai primi controlli è stato verificato che i malviventi non hanno potuto accedere alla stanza dove sono custoditi i vaccini, per via della porta blindata. Inoltre, è stata verificata l’integrità delle informazioni custodite sui server regionali, inerenti i dati sensibili dei cittadini vaccinati“.

Nessuna fuga di dati sensibili quindi ma un danno che rallenta la campagna vaccinale. L’Asl infatti spiega:

Questo furto è un danno per l’intera collettività. Gli hub sono strutture al servizio delle comunità in cui sono inserite, per questa ragione la notizia di questo furto è ancora più avvilente.”

Le attività vaccinali a Frattaminore sono quindi sospese e riprenderanno solo nei prossimi giorni quando arriveranno altri pc e stampanti. Per far fronte a questa emergenza, i cittadini sono stati invitati a ricevere il vaccino dall’hub dì Frattamaggiore. Non è il primo episodio del genere, l’Asl Napoli 2 Nord nei mesi scorsi aveva subito il furto di un auto in uso dal personale sanitario impegnato nei tour vaccinali. E anche i vandali erano stati in azione nell’hub di Ercolano.