Vergogna a Posillipo, rubato l’albero di Natale: i bambini ci appendevano le letterine

A Posillipo due persone hanno rubato l’albero di Natale allestito dal Kebar Manzilli, bar sito in piazza San Luigi, fuggendo via a bordo di uno scooter. La scena è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza del locale e i video sono stati diffusi dal titolare.

Posillipo, rubato l’albero di Natale in piazza San Luigi

I gestori del bar avevano deciso di realizzare un grande albero natalizio da posizionare in piazza in modo tale da regalare un po’ di gioia ai passanti ma soprattutto ai bambini che avrebbero potuto decorarlo con le proprie letterine per Babbo Natale. Come già accaduto più volte in passato, quell’entusiasmo, purtroppo, è stato smorzato durante la notte da due individui che hanno deciso di portarlo via.

“Dopo momenti difficili e con tanti sacrifici, avevamo deciso di fare un albero di Natale per tutta la piazza dove ogni bambino avrebbe potuto appendere la propria letterina per Babbo Natale. Ma Posillipo e soprattutto piazza San Luigi sono abbandonati al proprio destino. L’altra notte due elementi hanno deciso di portar via quell’albero che per noi era segno di ripresa ma soprattutto di un amore che sembrava essersi spento” – ha raccontato il signor Manzi al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e a Gianni Simioli de ‘La Radiazza’.

“Mio figlio di 5 anni mi ha detto : ‘papà come è possibile che si sono rubati l’albero? Se non avevano i soldi li avremmo potuti aiutare noi” – ha continuato. In più, postando la scena del furto, ha ribadito: “In una piazza completamente abbandonata e lasciata al degrado totale, abbiamo provato a fare una bella cosa ma questi due elementi hanno deciso di portarci via l’albero. Era stato fatto per tutti noi e addobbato con tanto amore”.

Potrebbe anche interessarti