Boscotrecase, si accende l’Albero della Rinascita: oltre 1.400 mattonelle fatte all’uncinetto

Foto Facebook – Comitato Cittadino Boscotrecase

Un segnale forte e chiaro di rinascita realizzato nei mesi più bui della pandemia ora vede finalmente la luce. Si tratta dell’Albero della Rinascita, un albero di Natale realizzato dai cittadini di Boscotrecase durante il primo lockdown.

A lanciare questa idea è stato il Comitato Cittadino di Boscotrecase, che ieri ha finalmente visto il suo coloratissimo albero di Natale accendersi in piazza. Sulla pagina Facebook del Comitato un post spiega le motivazioni per cui è stata lanciata questa idea, e il profondo messaggio che vuole lanciare.

Quando il Comitato Cittadino di Boscotrecase ha lanciato l’idea di realizzare l’Albero della Rinascita, per dare al nostro Paese un segno di memoria e di speranza, in Campania erano morti per Covid-19 ben 1483 nostri cari e in Italia oltre 120.000.

Per questo durante il lockdown del 2020 abbiamo chiesto alle cittadine e ai cittadini una mano a realizzare un piccolo grande gesto: un grande Albero di Natale all’uncinetto. Oltre 60 famiglie hanno risposto con entusiasmo con ben 1.483 mattonelle 20×20 cm, dai colori fantastici ed unici di lana riciclata.

Unici proprio come le persone che ci avevano lasciato fino a quel momento, per colorare questo triste nostro tempo che ancora ci fa soffrire, con l’arte e la bellezza che le nostre mamme e nonne ci hanno tramandato. Purtroppo senza contributi e senza sostegno non siamo riusciti, da soli, nell’impresa di alzare l’Albero dell’Uncinetto più grande di tutto il Sud Italia, nell’ultimo Natale.

Comunque non ci siamo arresi e quest’anno siamo riusciti a riproporlo e finalmente a renderlo visibile all’intera comunità emulando il Comune che lo aveva realizzato per primo, Trivento in Molise, e che attraverso il Filo che Unisce oggi percorre l’Italia.

È vero che l’arte e la bellezza non sono mai una priorità e incontrano sempre difficoltà nell’affermarsi.
Ma alla fine la bellezza vince. E vince anche l’impegno di tutti coloro che non rinunciando mai alla bellezza e all’altruismo donano alla comunità il proprio prezioso tempo.

Oggi lavoro, passione e sacrificio sono racchiusi in quei 9 mt. di bellezza che illumina Piazza Matteotti e l’intera comunità di Boscotrecase in uno con il Presepe del Riciclo. E per l’anno prossimo proveremo ad essere più ambiziosi. Statene certi“.

Potrebbe anche interessarti