Follia a Marcianise: accoltella il compagno e minaccia di far esplodere la casa

marcianiseAttimi di paura a Marcianise, in provincia di Caserta, dove una donna avrebbe accoltellato il compagno al volto e minacciato di far esplodere la casa. A riportare la notizia è Il Mattino.

Nella notte tra sabato e domenica sarebbe scoppiata l’ennesima lite tra la donna e il compagno. Lei, una 45enne con una serie di denunce alle spalle, avrebbe impugnato un coltello da cucina e ferito al volto il convivente, un operaio di 50 anni. A quel punto la donna avrebbe anche minacciato di far esplodere il palazzo, lasciando aperta la bombola del gas.

A quel punto anche i vicini si sarebbero accorti di quanto stava accadendo, poiché la donna sarebbe uscita dal suo appartamento, urlando a squarciagola e manifestando ancora la sua intenzione di far saltare in aria l’intero palazzo. A quel punto le altre famiglie che vi abitano hanno allertato le forze dell’ordine.

La volante del commissariato di Polizia di Stato di Maddaloni è intervenuta a Marcianise e ha immobilizzato la 45enne nel cortile del palazzo. Gli agenti inoltre hanno fatto irruzione nella casa dove vive la coppia, forzando la porta che la donna aveva chiuso a chiave.

Durante la perquisizione nell’appartamento sono stati ritrovati due coltelli, di cui uno nascosto nelle tasche dei pantaloni della tuta che aveva indosso. I poliziotti a quel punto hanno chiuso la manopola del gas, mentre i sanitari  del 118 hanno trasportato la 45enne in ospedale per un Tso.

Intanto il compagno della donna, ferito al volto, sarebbe riuscito a scappare recandosi a piedi all’ospedale di Marcianise, dove è stato medicato. Secondo i racconti dell’uomo, questa non sarebbe la prima volta che viene aggredito dalla compagna. La donna avrebbe tentato di accoltellarlo anche 3 mesi fa in pieno centro cittadino e davanti ad alcuni testimoni oculari, colleghi di lavoro dell’uomo.

Potrebbe anche interessarti