Nuovo decreto in vista, ipotesi mini lockdown per Capodanno: coprifuoco per i non vaccinati

coprifuoco capodannoIl governo si appresta a varare un nuovo decreto in vista dell’aumento dei contagi causati dalla variante Omicron. Se alcune Regioni corrono ai ripari rendendo obbligatorio l’uso della mascherina anche all’aperto (come ha sempre fatto la Campania), il premier Draghi vuole inasprire le misure in vista del Capodanno.

NUOCO DPCM, IL GOVERNO PENSA A UN COPRIFUOCO A CAPODANNO PER I NON VACCINATI

Sul tavolo delle Cabina di Regia sono arrivate alcune ipotesi come la riduzione della validità del green pass ad appena sei mesi e un coprifuoco la notte di Capodanno che però dovrebbe valere solo per i non vaccinati (sulla scia del modello austriaco). Potrebbero uscire di casa dopo una certa ora e fino all’alba solo chi ha il Super Green Pass. A renderlo noto è ‘La Stampa’ che mostra tutte le possibile misure che saranno introdotte nel nuovo dpcm. Tra queste anche l’obbligo vaccinale per i lavoratori però solo della pubblica amministrazione. Si pensa anche a introdurre tamponi per i vaccinati che vogliono partecipare ai grandi eventi come le partite allo stadio e gli spettacoli da vedere al cinema.

Il governo sta aspettando gli ultimi dati e il report settimanale sui contagi (in crescita esponenziale in tutto il mondo) che arriverà solo il 23 dicembre, data in cui dovrebbero entrate in vigore le nuove misure. Altro tema caldo sono i mezzi di trasporto, troppo affollati. Si valuta l’introduzione obbligatoria, oltre che della certificazione verde, anche della mascherina Fp2.

Intanto in Campania aumentano i casi di persone contagiate dalla variate Omicron. L’ultima è una ragazza tornata da un viaggio in Francia.

Potrebbe anche interessarti