De Luca annuncia nuove restrizioni in vista di Capodanno: “Per contenere i contagi”

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca annuncia nuove ed inevitabili misure restrittive a causa del mancato rispetto delle norme di prevenzione.

De Luca: “Inevitabili ulteriori misure nei prossimi giorni per il contenimento dei contagi

E’ quanto comunicato oggi dallo stesso governatore:

E’ un esempio di totale irresponsabilità quanto è accaduto a Palma Campania il 15 e il 18 dicembre scorso: centinaia di ragazzi assembrati per alcune feste, anche in piazza, senza alcun rispetto delle regole di prevenzione anti Covid. I risultati sono stati un picco di contagi, l’aumento del numero dei positivi anche nella popolazione non scolastica, la decisione della Dad per numerose classi da parte dei dirigenti scolastici. Questo è l’esempio di quello che succede a causa dell’assoluta mancanza di senso civico e di rispetto per sé e per gli altri. Sono queste le situazioni diffuse sul territorio regionale che ci obbligano ad emanare ordinanze restrittive. Sono queste le situazioni che rendono inevitabili ulteriori misure nei prossimi giorni per il contenimento dei contagi“.

Il governatore: “Numeri da zona arancione”

“Vi invito a stare attenti perché la variante Omicron sta esplodendo. Rispetto ai dati che abbiamo della sanità campana noi dovremmo già essere in zona arancione non in zona gialla. Il dato che avevamo ieri era di occupazione del 12,5% di posti di area medica e del 6% di occupazione di posti in terapia intensiva. Le soglie sono rispettivamente del 15% e del 10%”. Lo ha detto il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della seduta del Consiglio regionale dell’altro ieri, dove ha fatto il punto sulla situazione covid evidenziando numeri da zona arancione per il territorio.


Potrebbe anche interessarti