Terze dosi anticipate ancora dopo appena 4 mesi: la Regione Campania dà l’ok

terze dosi campania
La Regione Campania ha dato l’ok per anticipare ancora di un mese la terza dose di vaccino anti covid, il tutto a partire dal 10 gennaio. Ora il tempo si riduce ad appena 4 mesi contro i sei iniziali. Preoccupano infatti i contagi in aumento in tutta Italia e in particolare il governatore De Luca ha pensato a misure ad hoc.

VACCINI, TERZE DOSI IN CAMPANIA A 4 MESI

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid, ha invitato tutte le Regioni ad anticipare la somministrazione dopo 4 mesi. Un appello che secondo l’Ansa ha ottenuto il via libera dalla Campania che intanto prosegue nella sua campagna di vaccinazione di massa. Oggi in tantissimi erano in fila davanti alle Asl dei singoli distretti per ricevere una dosa. Due soli gli hub a disposizione dei napoletani, quello della Fagianeria nel Bosco di Capodimonte e quello della Mostra d’Oltremare.

In totale al 26 dicembre in Campania sono 9 milioni e 820 mila le persone che hanno ricevuto le dosi, circa 13 mila quelle giornaliere (399 prime dosi, ancora poche, 543 le seconde, 12.249 le terze). Anche durante la Vigilia, De Luca ha voluto lanciare un messaggio su Facebook ai napoletani nelle sue consuete dirette del venerdì:

Guai a noi se perdiamo la testa in questi giorni, cerchiamo di stare a casa il più possibile. Bisogna avere comportamenti “seri e responsabili” per fronteggiare la nuova ondata di contagi da variante Omicron“.

Potrebbe anche interessarti