Bacoli, impiegati altri 10 percettori di Reddito di Cittadinanza: apriranno la biblioteca

reddito di cittadinanza bacoli
Foto Facebook-Josi Gerardo Della Ragione

Continua l’impegno dei sindaci partenopei per sostenere i percettori di Reddito di Cittadinanza: a Bacoli, dieci cittadini saranno impegnati a promuovere l’immenso patrimonio cultura della città. Ad annunciarlo è il primo cittadino Josi Gerardo Della Ragione tramite un post sui social:

Dieci cittadini di Bacoli che percepiscono il reddito di cittadinanza, da oggi, saranno impiegati in Municipio per attività a favore della popolo bacolese“, scrive il sindaco Della Ragione. “Li impegneremo nell’apertura della biblioteca comunale, e nella promozione culturale del nostro paese. A Bacoli ne abbiamo coinvolti già circa 250. Ed è un risultato che ci riempie di gioia.

Perché non solo dimostriamo che non sono nullafacenti. Anzi. Perché non solo permettiamo a tante persone di poter restituire alla comunità, quello che ricevono. Imparando. Un atto di dignità. Ma soprattutto perché, grazie al loro impegno quotidiano, il territorio sarà più curato. Ed i servizi pubblici saranno più efficienti.

Gli sarà pagata l’assicurazione, e svolgeranno progetti di utilità collettiva. Così potranno aiutare la propria città. Lo fanno con piacere. E noi abbiamo il piacere di assolvere ad un obbligo di legge. Insieme, come una squadra. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Un passo alla volta“.

I Comuni del Napoletano hanno dimostrato più volte come i percettori di RDC costituiscano un’importante risorsa per le città. Recentemente, a Torre del Greco, coloro che beneficiano di questo sussidio sono stati coinvolti in un progetto PUC per informatizzare il Comune.

Potrebbe anche interessarti