Peppe Vessicchio positivo al covid, a rischio Sanremo: “Ho ancora un po’ di raucedine”

vessicchio covidNon c’è Sanremo senza Vesicchio ma il direttore d’orchestra rischia di dover saltare il Festival che partirà il 1 febbraio. Il maestro è infatti risultato positivo al covid da alcuni giorni ma sta bene. Vessicchio non ha molti sintomi e non vede l’ora di poter salire sul palco dell’Ariston.

VESSICCHIO POSITIVO AL COVID, A RISCHIO SANREMO

Nato a Napoli il 17 marzo del 1965, Vessicchio ha dichiarato in un’intervista all’Adnkronos:

Sono a casa positivo. Ho dovuto mandare un sostituto a fare le prove con Le Vibrazioni. Spero entro lunedì di riacquisire la libertà e poter raggiungere Sanremo in tempo per il Festival. Sono positivo al Covid da diversi giorni, senza grandi sintomi. Ho ancora un po’ di raucedine e quindi voglio aspettare a fare il tampone ancora un paio di giorni. Non voglio rischiare di risultare ancora positivo“.

Giorni fa anche Aka7even era risultato positivo ma Vessicchio svela che ci sono dei casi covid anche nell’orchestra:

Quest’anno con la enorme diffusione del virus è forse ancora più complesso dell’anno scorso. Hanno avuto già diversi casi nell’orchestra e nel coro. E nel coro, che prova e si esibisce naturalmente senza mascherina, questo vuole dire ogni volta far stare a casa tutti per diversi giorni e convocare altri. Ci vuole grande pazienza. Ma io sono fiducioso“.

E’ quindi corsa contro il tempo per vederlo a Sanremo dove potrebbe sfoggiare uno dei suoi classici completi eleganti, l’ultimo due anni fa era un gilet realizzato da ALOIS, tessitura serica di San Leucio, storica azienda tessile nata nel 1885.

Potrebbe anche interessarti