I vaccini anti-covid non minacciano la fertilità, ma la malattia è un fattore di rischio

vaccino fertilitàI vaccini contro il Coronavirus non hanno effetti negativi sulla fertilità. Ad affermarlo, come riportato da Repubblica, è sta Annalisa Capuano, professoressa di Farmacologia dell’Università degli Studi della Campania Vanvitelli e responsabile del Centro Regionale di farmacovigilanza Campania.

Gli studi scientifici condotti fino a oggi hanno, dunque, arginato ogni timore in merito ai rischi a lungo termine dei vaccini anti-covid. Una preoccupazione diffusa tra la popolazione, infatti, riguardava il pericolo di compromissione della fertilità in relazione alla somministrazione dei vaccini contro il Coronavirus.

Ma anche stavolta i periti studi scientifici hanno mostrato di poter stare tranquilli. Infatti, durante la presentazione del Rapporto annuale sulla sicurezza dei vaccini anti Covid-19′ dell’Agenzia italiana del farmaco (AIFA), la dottoressa Capuano ha dichiarato: Il monitoraggio continua, ma i dati scientifici dimostrano che i vaccini contro Covid-19 non influenzano la fertilità, né maschile né femminile“.

Se il vaccino anti-covid non desta sospetti in relazione alla fertilità, lo stesso non si può sostenere per chi contrae il virus. Infatti le ricerche scientifiche e i dati medici hanno riportato che: “Diversamente, invece, abbiamo visto che la malattia Covid-19 è un fattore di rischio importante per la fertilità di entrambi i sessi“.

Potrebbe anche interessarti