“Il suo Green Pass è stato clonato”: come funziona la nuova truffa che ruba tutti i dati

truffa ministero salute green passMessaggi apparentementi inviati dal Ministero della salute che invitano a cliccare su un link per scaricare nuovamente il Green Pass. È questa la nuova truffa messa in atto da alcuni criminali con lo scopo di rubare dati ed informazioni personali. La Polizia di Stato ha diffuso, tramite i social, l’avviso di questa nuova campagna di phishing invitando i cittadini a non abboccare alla truffa.

“Nuova campagna di phishing in atto – avverte la Polizia di Stato – Un falso sms, apparentemente inviato dal Ministero della Salute, vi invita ad effettuare nuovamente il download del Green Pass per Covid 19 perché il precedente risulta clonato. Non cliccate sul link. È un sito malevolo dove i vostri dati personali verranno rubati. Per le segnalazioni di truffe online ci si può rivolgere al Commissariato di Polizia di Stato online“.

Le truffe attraverso strumenti telematici sono attualmente tra le più diffuse. Ormai quasi ogni cittadino italiano possiede almeno uno smartphone, che consente di navigare online: proprio internet è il mezzo attraverso sui i criminali informatici riescono a rubare i dati personali, compresi gli accessi ai conti correnti bancari e postali. Molte volte capita che persone si ritrovino derubati per migliaia di euro, specialmente gli anziani, meno smaliziati riguardo l’uso delle tecnologie.

Potrebbe anche interessarti