Over 50 no vax, scattano le prime multe: fino a 100mila al giorno

Scattano le sanzioni per gli over 50 che non si sono vaccinati. Ovviamente escluso chi non ha potuto farlo per motivi sanitari.

Over 50, multe per i no vax

Tutti gli ultracinquantenni che non si sono sottoposti alle dosi di vaccino anti-Covid, riceveranno una lettera dall’Agenzia delle Entrate che li avvisa della multa. In tutto sono entro il 1° febbraio 1,8 milioni, tra cui però ci sono centinaia di migliaia di guariti e diverse persone che non si sono potute sottoporre a nessuna dose. Sogei ha stimato perciò che quelli effettivamente da sanzionare sono circa 1,5/1,6 milioni.

Le prime “comunicazioni di avvio del procedimento sanzionatorio” sono in via di spedizione per circa 600mila. Poi ne dovrebbero essere inviate da 50mila a 100mila al giorno. Gli over 50 poi avranno dieci giorni per rispondere, inviando un certificato medico che dimostri che non si sono potuti vaccinare.

Chi può evitare la multa

Si potrà evitare la multa solo in caso “di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale dell’assistito o dal medico vaccinatore“.

De Luca sui non vaccinati

Sono assolutamente favorevole al mantenimento, abbiamo fatto benissimo ad avere il green pass rafforzato. I due anni di covid hanno prodotto danni non solo a chi aveva il covid ma ai malati che hanno dovuto aspettare, parlo di malati di tumore, diabete, con problemi al cuore. Bisogna smetterla con l’irresponsabilità. Per andare a lavorare si va tutelati, anni fa nessuno si scandalizzava quando si prendeva servizio e si portava il certificato sanitario attestando che si stava bene. In un paese civile funziona così. Chi non fa il vaccino over 50 non ha bisogno di lavorare. Facciamo spazio ai giovani“, aveva detto De Luca.

Potrebbe anche interessarti