De Luca: “In Campania picco nazionale di diabete infantile, diventeremo un’eccellenza nella cura”

de luca diabete infantileNella conferenza del venerdì, De Luca ha parlato di quanto sta facendo in Campania soprattutto nel campo della sanità. In regione arrivano meno fondi rispetto le altre d’Italia ma nonostante questo il governatore spiega i progressi.

I PROGRESSI IN SANITA’

Queste le parole di De Luca che ha parlato dei vaccini, del diabete infantile e delle tecnologie usate:

Abbiamo aperto a Marcianise un reparto molto bello di terapia intensiva e abbiamo registrato un livello straordinario del reparto di procreazione mediamente assistita. Voglio che la Campania sia all’avanguardia in questo campo, impedire questi viaggi della speranza all’estero per giovani coppie che vogliono diventare genitori. All’Ascalesi abbiamo inaugurato un sistema tecnologico con cui è possibile avere un’immagine ad altissima definizione dell’organismo umano per fare prevenzione sui tumori della pelle, accrescendo l’eccellenza dell’istituto Pascale. Parte oggi il bando per gli psicologi, siamo l’unica Regione d’Italia che fornisce un’aiuto per le famiglie con minori, bambini che hanno vissuto in maniera pesante il covid. Daremo una mano a 1600 famiglie, gli altri parlano. La scuola, l’educazione, il peso del covid… Sempre sulla sanità registriamo risultati straordinari sui vaccini non covid, il vaccino esavalente nel 2021 abbiamo superato il 95% di copertura regionale. Abbiamo aggiunto anche bambini profughi ucraini che non sono vaccinati ma questo livello di copertura ci dà serenità. Chiediamo la cooperazione delle famiglie che ospitano questi bambini a fare le vaccinazioni. Nel 2013 non avevamo l’immunità di gregge, noi siamo l’unica regione d’Italia nella quale ci si perde nelle imbecillità e pettegolezzi. In altre Regioni si parla di problemi concreti, qui si stanno producendo risultati straordinari ma qualcuno è interessato solo alle scemenze, un altro elemento di provincialismo. Rilevo una criticità sul papilloma virus e il meningococco b, che non è obbligatorio ma consigliato con il 41,7 di vaccinazione. Siamo l’unica Regine di Italia che somministra questi vaccini gratis“.

DE LUCA PARLA DEI DATI SUL DIABETE INFANTILE

Mercoledì faremo una riunione con i dirigenti sanitari per fare un avanzamento per la cura del diabete. Abbiamo 400 mila malati con un picco nazionale di diabete infantile, a proposito del fatto che abbiamo la popolazione più giovane d’italia e ci danno meno soldi. Come lo valutiamo questo dato? Dal 2019 ad oggi c’è stato un incremento del 20% del diabete infantile, mentre per le amputazioni abbiamo dati importanti da 612 mutilazioni l’anno a 450. Vogliamo essere all’avanguardia per la cura del diabete, avevamo deciso di aprire 62 centri, abbiamo riprogrammato ne faremo 95. Siamo all’avanguardia nel campo delle tecnologie con micro infusioni e holter glicemici con la somministrazione di insulina programmata. Queste tecnologie le vogliamo dare gratuitamente e ci costeranno dieci milioni di euro l’anno. Dobbiamo organizzare meglio le file, le prenotazioni, faremo di tutti per essere i primi in Italia“.

Potrebbe anche interessarti