Folle cammina avanti e indietro sui binari della Vesuviana: bloccata la circolazione

Un uomo cammina sui binari della Circumvesuviana. E’ accaduto più volte nel giro di pochi giorni. L’episodio è stato denunciato da Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav che ha affidato ai social il suo sfogo.

Circumvesuviana, folle cammina sui binari

Follia sua o della nostra società che gli consente di stare fuori di testa e liberamente interrompere un servizio pubblico? – ha scritto – Sì perché la stessa persona di tre giorni fa oggi lo ha fatto di nuovo. Intorno alle 16 camminava sui binari. Circolazione bloccata per 30 minuti sulla vesuviana per Sorrento. Ancora una volta le forze dell’ordine lo hanno preso. Lo rilasceranno di nuovo? Domani ce lo ritroviamo ancora lì???“.

Un folle corre avanti e indietro sui binari della Vesuviana per quasi due ore.aveva scritto il 21 aprileInseguimento e blocco finale.
Si potrebbe scrivere un romanzo. Ma la fantasia a volte non supera la realtà .
Alle 15.30 circa di oggi 21.04 a causa della presenza di uno squilibrato sulla sede ferroviaria (fra Napoli piazza Garibaldi e Napoli Gianturco) i treni sulla relazione Napoli – Sorrento subivano ritardi, La persona non autorizzata, ad un certo punto abbandonava spontaneamente la sede ferroviaria e i Carabinieri saliti su un treno da S. Giovanni a Napoli, hanno consentito la ripresa della circolazione con precauzione.
Alle successive ore 16.00 circa la persona si ripresentava questa volta sulla tratta Napoli – Barra.
Alle ore 16:32 il Dirigente Regolatore di Napoli porta Nolana comunicava che tutti i treni sulla relazione Napoli – Sorrento e viceversa e Napoli – Poggiomarino e viceversa, viaggiano via centro direzionale, mentre i Sarno non partivano.
Solo alle ore 16:53 la circolazione veniva ripristinata normalmente sulla Napoli – Sorrento e Napoli – Poggiomarino.
La persona, anche grazie all’intervento della Security aziendale in collaborazione con le FF.OO. veniva bloccata dalla Polizia Stradale e portata presso i loro uffici per gli accertamenti del caso. Poi rilasciata.

Potrebbe anche interessarti