Covid nei bambini, perché alcuni si ammalano gravemente e altri no: lo studio

Scoperti grazie ad uno studio del Murdoch Children’s Research Institute e dell’Università di Melbourne i meccanismi patologici nei bambini con Covid che presentano una sindrome infiammatoria multisistemica. Lo studio è stato pubblicato su Nature Communications.

Covid nei bambini, i fattori della sindrome infiammatoria multisistemica

Il team di ricercatori ha identificato le vie della coagulazione del sangue e delle proteine immunitarie che vengono attivate nei casi gravi di Covid-19 nei bambini. Nella sindrome infiammatoria multisistemica diverse parti del corpo possono infiammarsi, compresi cuore, polmoni, cervello e sindrome da distress respiratorio acuto, un tipo di malattia polmonare. Secondo la ricerca i principali fattori scatenanti del Covid grave nei bambini sono stati la coagulazione del sangue e il modo in cui le proteine del sistema immunitario hanno reagito al virus.

I bambini sono in generale meno suscettibili al Covid-19 e presentano sintomi più lievi, ma non è chiaro cosa abbia causato lo sviluppo di malattie molto gravi in alcuni“, ha affermato McCafferty, ricercatore dell’MCRI e dottorando dell’Università di Melbourne. “La nostra ricerca è stata la prima a scoprire le vie specifiche della coagulazione del sangue e delle proteine immunitarie che hanno avuto un impatto nei bambini con Covid che hanno sviluppato sintomi gravi“. Per lo studio, sono stati raccolti campioni di sangue da 20 bambini sani presso il Royal Children’s Hospital e campioni di 33 bambini infetti da SARS-CoV-2 con sindrome infiammatoria multisistemica o sindrome da distress respiratorio acuto sono stati raccolti dall’Hopital Necker-Enfants Malades, Greater Paris University Ospedali.

Potrebbe anche interessarti