Eav, riapre la stazione di Castello di Cisterna e si aggiungono 26 nuove corse

A partire dal 16 maggio le linee vesuviane dell’EAV saranno interessate da due importanti novità.

La prima riguarda la riapertura al pubblico della stazione di Castello di Cisterna Grazie all’Associazione socio –
culturale “insieme si può”. L’EAV, nel mese di febbraio 2022, fu costretta alla chiusura della stazione per questioni legate alla sicurezza ed
alla incolumità del proprio personale e dei viaggiatori: spaccio, violenza e vandalismo ne facevano da padrona rendendone insostenibile la gestione.

Riapre la stazione di Castello di Cisterna

Oggi la stazione rinasce grazie all’associazione “insieme si può” orientata alla promozione della cultura e del volontariato a tutela delle fasce più deboli o vulnerabili.

Il presidente dell’Associazione, Giuseppe Di Maio, ha già avviato numerose azioni di ripristino dell’area verde esterna alla stazione ed ha in serbo numerose attività rivolte all’intera cittadinanza territoriale, limitrofa e non: iniziative sportive, ludiche e ricreative da espletare all’aria aperta, la presentazione di libri, album musicali, mostre fotografiche/artistiche ed incontri orientati a sensibilizzare la collettività su svariati temi.

La sinergia tra Comune, EAV ed Associazione consentirà alla stazione di Castello di Cisterna, di essere nuovamente
servita dal trasporto ferroviario a beneficio di tutti gli utenti.

Circumvesuviana, 26 nuove corse

La seconda novità, non meno importante, prevede l’introduzione di 26 corse nel programma di esercizio delle linee
vesuviane che in sintesi si riportano:
· 12 corse sulla tratta Napoli – Pomigliano;
· 6 corse sulla linea Napoli – Torre del Greco via C.D.;
· 2 corse sulla linea Napoli – Poggiomarino;
· 4 corse sulla linea Napoli – Ottaviano – Sarno;
· 2 corse sulla linea Napoli – Nola – Baiano.

Con questo aggiornamento il Programma di esercizio delle linee vesuviane sarà articolato su 276 corse al giorno dal
lunedì al sabato e 192 corse la domenica e i festivi.
Info e orari sono su eavsrl.it alla pagina

Potrebbe anche interessarti