De Luca, frecciata agli attuali politici: “Personaggi imbarazzanti rispetto a De Mita”

de luca politiciGestione ambientale e sanità sono stati gli argomenti cardine della conferenza di De Luca di oggi. Il governare poi ha ricordato anche Ciriaco De Mita e ha lanciato una frecciata all’attuale classe politica.

DE LUCA, FRECCIATA AGLI ATTUALI POLITICI: “PERSONAGGI IMBARAZZANTI RISPETTO A DE MITA”

Queste le parole di De Luca sugli attuali politici:

“De Mita è stato uno dei pochi a mantenere una linea di meridionalismo e si è impegnato a difendere le Ragioni del Sud. Una grande personalità della vita politica tanto più rilevante a confronto con l’attuale panorama politico con personaggi francamente imbarazzanti e poca cosa. Sarà oggetto di valutazioni e giudici storici perché ha lasciato un pensiero politico”.

IL PROBLEMA DEL RIPARTO DEI FONDI AL SUD

Il governatore si è poi soffermato sulle prossime attività culturali che ci saranno in Regione:

“Registriamo un successo straordinario delle via del mare che abbiamo già attivato, per la Funivia del Monte Faito che ha fatto 70 anni e anche questo è un piccolo intervento che abbiamo fatto sul piano simbolico. Voglio fare gli auguri di lunga vita a IlMattino che ha festeggiato i 130 anni proponendo un’immagine del Sud realistica, senza occultare nulla e accogliere in maniera strumentale le polemiche. Avremo nel Parco Archeologico di Pompei dal 27 maggio una versione degli uccelli elaborata dagli studenti dell’area vesuviana, un bellissimo evento. Stiamo lavorando e tenendo i riflettori accessi sul vaiolo delle scimmie oltre che sulla coda del covid che dobbiamo sempre controllare. Dobbiamo fare attenzione a problemi riguardo i comparti zootecnici. Saremo attenti e rigorosi per tutelare gli allevamenti e la salute dei concittadini. Per quanto riguarda il Sud siamo chiamati sempre a combattere perché sul riparto dei fondi per lo sviluppo e la coesione che devono essere dati per l’80% al Sud, non c’è ancora il riparto per quanto riguarda il Ministero del Mezzogiorno e aspettiamo ancora le risposte del Ministero della salute sul riparto del fondo sanitario nazionale nell’ambito del quale la Campania è l’ultima d’Italia nel rapporto finanziamenti-popolazione. Un dato che non intendiamo tollerare un minuto di più. Avremo nelle prossime settimane motivi significativi di impegno e battaglia politica“.

Potrebbe anche interessarti