Vasco pazzo dei napoletani: “Quando iniziano a cantare ti puoi fermare perché cantano da Dio”

Facebook Vasco Rossi

Napoli – In attesa del concerto di domani allo stadio Maradona, Vasco Rossi ha ricordato la sua ultima tappa partenopea esprimendo il suo affetto per i napoletani e la loro città.

A Napoli il concerto di Vasco Rossi: “I napoletani cantano da Dio”

Dopo le date di Trento, Imola e Milano, Vasco si esibirà a Napoli all’interno dello stadio che porta il nome del calciatore che ha sempre amato e ammirato. Tra brani del passato e quelli più recenti sarà proprio su quel palco che l’artista ripercorrerà la sua carriera.

Lui stesso, attraverso la sua pagina Facebook, ha ricordato: “Domani si torna allo stadio di Napoli. L’ultima volta è stata nel 2015 quando ho riaperto lo stadio, chiuso per 10 anni, al rock. E’ stato un concerto meraviglioso. Quando i napoletani cominciano a cantare praticamente tu ti puoi fermare perché cantano da Dio”.

“Era il San Paolo, adesso è lo stadio intitolato al grande Diego Armando Maradona. E io sono ancora più onorato. Ho sempre avuto un grande affetto e una grande stima per Diego come calciatore e anche come uomo. Sarà il primo stadio del Vasco Live. Ci vediamo domani”.

Una parte della scaletta del concerto è già stata resa nota. Tra i brani che Vasco canterà, insieme al pubblico partenopeo, non mancheranno ‘Siamo qui’, ‘Senza parole’, ‘C’è chi dice no’, ‘Siamo qui’, ‘Ti prendo e ti porto via’, ‘Un senso’.

Potrebbe anche interessarti