Scomparsa Angela Celentano, i genitori: “E’ ancora viva, un giorno ci ritroveremo”

Hanno rinnovato il loro disperato appello durante l’ultima puntata di ‘Chi l’ha visto’ i genitori di Angela Celentano scomparsa dal Monte Faito, durante un pic-nic con la sua famiglia, nel lontano 10 agosto del 1996.

L’appello dei genitori di Angela Celentano: “Per noi la parola fine non esiste”

Maria e Catello, dopo quasi 26 anni di ricerche, continuano a sperare di poter riabbracciare quella bambina ormai diventata adulta e chiedono di far girare le sue immagini, ribadendo i suoi segni particolari, affinché lei stessa possa riconoscersi.

“Ciao a tutti siamo i genitori di Angela Celentano. Angela è scomparsa il 10 agosto 1996 quando aveva soltanto 3 anni. Pensiamo che Angela sia stata rapita per un’adozione illegale e per questo potrebbe trovarsi ovunque. Un segno particolare di Angela è una macchia di caffè sul dorso al lato destro. Dopo quasi 26 anni la nostra speranza è che sia Angela stessa a cercare noi. Chiunque abbia informazioni utili, o se ti riconosci in questa storia, vi chiediamo di contattarci” – è questo l’appello lanciato da mamma Maria.

Nel corso della puntata, il papà ripercorre quei terribili momenti: “Sono sicuro che Angela è stata portata via subito. Mi sono girato per chiamarla e la sentivo ancora vicino a me, quando l’ho chiamata e non mi ha risposto ho pensato subito che fosse successo qualcosa”. 

“Per noi la parola fine non esiste, nulla è ancora deciso. Mia figlia Angela è ancora viva, io non mi arrendo. Continueremo a chiedere verità e giustizia. Per i magistrati è passato troppo tempo, alcuni testimoni sono morti e tutte le piste seguite non hanno portato risultati. Ma io non mollo, voglio la verità e spero in un miracolo. Un giorno ci ritroveremo” – scrive Maria sui social.

Potrebbe anche interessarti