Covid, Ricciardi: “La pandemia non è finita, sarà un autunno pieno di preoccupazioni”

RicciardiCi vuole una “forte collaborazione internazionale contro l’attuale guerra, per fronteggiare la pandemia e anche la questione del cambiamento climatico, ma tutto ciò deve essere fatto sulla base delle evidenze scientifiche. La collaborazione è tanto più importate perché la pandemia non è ‘over’, non è passata, e ci avviciniamo ad un autunno pieno di preoccupazioni”. Queste e parole del professor Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso di un intervento tenuto durante il World Health Summit Regional Meeting 2022, in svolgimento presso l’Università La Sapienza di Roma.

Ricciardi: “I 5 pilastri per uscire dal Covid

Durante l’evento, in programma fino al 17 giugno, Ricciardi ha elencato dei temi fondamentali per lui affinché si riesca ad uscire dalla situazione pandemica. “Per uscire dalla pandemia di Covid-19 bisogna adottare 5 pilastri: mascherine, ventilazione degli ambienti e filtraggio dell’aria, test e monitoraggio, distanziamento sociale e vaccinazioni”, ha detto l’esperto.

Se i governi non se ne convinceranno ci saranno pesanti conseguenze”, ha poi ammonito. I governi occidentali “sembra, nella maggioranza dei casi, si siano arresi e abbiano lasciato cadere” la minaccia legata al Covid. Secondo il professore bisognerà adottare questi 5 pilastri per “raggiungere l’eliminazione della malattia, evitando l’opzione estrema dei lockdown”.

Potrebbe anche interessarti