Avellino, lite degenera: anziano ultraottantenne accoltella un giovane

ultraottantenne accoltella giovane
Immagine di repertorio

Ancora una lite degenerata e finita con un accoltellamento. Questa volta però i protagonisti sono un ultraottantenne e un giovane, ed è stato proprio l’anziano a ferire il ragazzo colpendolo al fianco. L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di ieri nel centro di Rotondi, Comune della provincia di Avellino.

LITE AD AVELLINO, ULTRAOTTANTENNE ACCOLTELLA UN GIOVANE

Come riferito dalle agenzie di stampa, una discussione per futili motivi è poi finita a coltellate. L’anziano ha preso un coltello da cucina e ha colpito il ragazzo, anch’egli residente nel piccolo comune della Valle Caudina. Per fortuna il fendente non ha colpito organi vitali. Il giovane è stato infatti immediatamente soccorso e trasferito in ospedale a Benevento mentre l’anziano, identificato dai carabinieri, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Cervinara per lesioni e minacce. Indagini sono in corso per comprendere i motivi alla base della liti e del folle gesto da parte dell’ultraottantenne. Organi di stampa locali riferiscono che i due fossero parenti, molto probabilmente suocero e genero.

LITE CON COLTELLI ANCHE A NAPOLI

Sono purtroppo sempre più numerose le liti che finiscono con accoltellamenti. Meno di un mese fa a Napoli, un 21enne è stato ferito alla gamba mentre si trovava sul lungomare insieme ad un amico che è stato colpito anche lui.


Potrebbe anche interessarti