VIDEO/ Offerta bassa, volano schiaffi e pugni tra prete e fedele: spunta il filmato

Sta facendo il giro del web il video della lite avvenuta tra un parroco ed un fedele ad Aversa, nel Casertano, a seguito della celebrazione di un funerale. Oltre al filmato, diffuso dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, è stata diffusa anche una nota ufficiale della Curia sull’episodio.

Spunta il video della lite tra parroco e fedele ad Aversa

Secondo quanto emerso, la rissa sarebbe avvenuta a seguito della celebrazione di un funerale nel momento in cui un parente del defunto, recandosi nella sacrestia della chiesa, avrebbe lasciato un’offerta al parroco del valore di 25 euro.

“25 euro sono pochi” – avrebbe esclamato il parroco risentito da quell’importo giudicato irrisorio. A quel punto il fedele, sconcertato dalle sue parole, avrebbe lasciato i soldi sul tavolo per poi allontanarsi sottolineando: “Non c’è nessun obbligo di lasciare l’offerta”.

Di qui la lite degenerata, poi, all’esterno della chiesa in una vera e propria colluttazione, ripresa anche in un video. Tra il sacerdote e il fedele sarebbero volati pugni e schiaffi. A placare gli animi l’intervento dei presenti che sono riusciti a dividerli.

Intanto la Diocesi di Aversa ha comunicato di aver avviato un’indagine interna: “La Diocesi esprime il proprio rammarico per quello che è accaduto e attiva i propri organismi canonici deputati a fare piena luce sull’accaduto. Altresì esprimiamo vicinanza ad ogni persona che possa sentirsi lesa e si dichiara disponibile a continuare il dialogo già intrapreso per riportare serenità nella vita di tutti coloro che sono stati coinvolti nell’accaduto”.

“Troppo spesso i diverbi e le discussioni si risolvono se va bene con violenza e pestaggi. Ci cadono le braccia quando i protagonisti diventano rappresentanti istituzionali, uomini dello Stato o della Chiesa. Dovrebbero dare il buon esempio e in alcuni casi sono addirittura peggio degli altri” – ha commentato il consigliere Borrelli.


Segui Vesuviolive.it su:

Potrebbe anche interessarti