Niente più scatto alla risposta per i clienti Telecom, ma …

Logo-Telecom

Telecom Italia ha reso noto che,  i clienti  non abbonati a particolari “pacchetti” e “offerte”, non dovranno più pagare lo scatto alla risposta. La rimozione del celebre costo aggiuntivo, che viene addebitato non appena si stabilisce la comunicazione fra due utenti ed è, solitamente, a carico del chiamante oltre al normale costo a tempo, avverrà dal 1 novembre.

La rimozione del  balzello, corrispondente a circa 5 centesimi, sarà però affiancata da un aumento relativo al costo base di una chiamata. Il costo dell’abbonamento al servizio telefonico di base passa dagli attuali 17,54 euro a 18,54 euro mensili.

Inoltre è stato confermato  lo sconto del 50% sulle chiamate verso i numeri fissi nazionali, per quanto concerne il superamento dellle 3 ore di telefonate al mese. Non sono previsti mutamenti neppure per coloro che beneficiano delle cosiddette “Social Card”, ossia per i titolari delle Carta Acquisti. Il comunicato si conclude così:

“La decisione è volta a favorire le preferenze dei consumatori e ad assecondare i trend di mercato, che negli ultimi anni hanno fatto registrare una significativa crescita di questo genere di offerte.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più