Da Mare Fuori a Sopravvissuti: chi è l’attore napoletano Giacomo Giorgio

giacomo giorgio
Giacomo Giorgio

Giacomo Giorgio è uno degli attori italiani del momento. Dopo il grande successo di Mare Fuori, ieri l’abbiamo visto nella nuova fiction targata Rai1 ‘Sopravvissuti’ che ha tenuto testa a livello di ascolti al Grande Fratello Vip. Nato a Napoli nel 1998, sin da piccolo scopre che la sua passione è recitare e si dedica allo studio del cinema e del teatro.

Chi è Giacomo Giorgio: da Mare Fuori a Sopravvissuti

Giacomo Giorgio è conosciuto al grande pubblico come il Ciro della serie Mare Fuori che tratta le vicende di alcuni giovani rinchiusi nel carcere minorile di Nisida. Nella serie Sopravvissuti interpreta il ruolo di Lorenzo, un ex galeotto dal passato difficile ma che sembra intenzionato a voler cambiar vita. Salpa con l’Arianna ed è uno dei pochi che riesce a salvarsi.

Nella sua carriera di attore nel 2017 recita in The Happy Prince di Rupert Everett, accanto a Colin Firth. Nello stesso anno ha un ruolo nel film Non c’è campo di Federico Moccia. Nel 2018, invece, ha recitato nella serie televisiva I bastardi di Pizzofalcone 2 di Alessandro D’Alatri. Grazie alla sua voce calda è anche uno speaker radiofonico. Si accorge di amare la recitazione ad appena 6 anni quando inesperta Pulcinella. All’età di 11 anni si trasferisce a Milano dove recita in diverse compagnie iniziando un suo percorso di studio sotto Michael Margotta. A 17 anni si trasferisce a Roma per continuare la sua carriera di attore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giacomo Giorgio (@giacomogiorgioreal)

Ciro e Lorenzo, due personaggi diversi

Nella conferenza stampa di presentazione della serie aveva dichiarato:

Credo che l’unica cosa che accomuna Ciro con Lorenzo sia il fatto del carcere e il nome legato all’elemento ‘acqua’. Sono due personaggi totalmente diversi, banalmente per un discorso di provenienza. Ciro è napoletano, Lorenzo no. C’è poi “un discorso soprattutto di età. Lorenzo Bonanno è un uomo di trent’anni e passa. Quindi è stato per me anche molto arduo, un’ardua sfida poterlo interpretare. Spero di essere stato all’altezza”.


Potrebbe anche interessarti