I nonni devono mantenere economicamente i nipoti se i genitori non possono: lo dice la Cassazione

Nonni

I nonni devono mantenere i nipoti se i genitori non possono farlo. A dirlo è la Cassazione che ha confermato che i nonni devono intervenire economicamente se entrambi i genitori non sono in grado o non hanno la possibilità economica di mantenere in maniera adeguata i figli.

I nonni devono mantenere i nipoti: lo dice la Cassazione

A riportare il testo è il Messaggero: “Quando i genitori non hanno mezzi sufficienti, gli altri ascendenti, in ordine di prossimità, sono tenuti a fornire ai genitori stessi i mezzi necessari affinché possano adempiere i loro doveri nei confronti dei figli“.

L’intervento dei nonni deve scattare solo quando entrambi i genitori (e non uno solo) non hanno i mezzi sufficienti o la possibilità di trovarsi un lavoro per mantenere i propri figli. L’obbligo non consiste nel dare direttamente i soldi ai nipoti, ma nell’aiutare i genitori a adempiere la loro funzione e i loro obblighi verso i figli.

Quindi non solo portarli al parco, preparare pranzi e cene o andarli a riprendere a scuola, ma anche un vero obbligo economico. Infine l’obbligo riguarda tutti i parenti di parigrado di entrambi i genitori, non solo quelli del genitore inadempiente o da cui è partito lo stato di insufficienza economica.

La loro importanza nelle famiglie

I nonni sono una risorsa indiscutibile per molte famiglie. Il ritmo della vita moderna e le difficoltà economiche di questa società, non sempre consentono ai genitori di far fronte alle necessità dei figli.

Rappresentano un grande aiuto per molte famiglie, sia come presenza fidata e amorevole che si occupa dei nipoti, sia come sostegno economico. Infatti, oltre 3 milioni di nonni in Italia si occupano dei nipoti, mentre oltre 5 milioni di essi offrono un aiuto economico ai figli.


Tanto che uno dei decreti anti-Covid aveva stabilito, nel periodo del lockdown, che il bonus baby sitter potesse essere concesso anche ai nonni.

Potrebbe anche interessarti