Pollena Trocchia. Poteva finire come Seul, 1000 persone in una discoteca per 450: denunciato titolare

Discoteca a Pollena
Discoteca a Pollena

Discoteca a Pollena Trocchia. 1000 persone in una discoteca che può ospitarne 450, calca anche all’esterno. Amministratore denunciato dai Carabinieri.

Discoteca a Pollena Trocchia, denunciato amministratore

450 è il numero massimo di clienti che una discoteca di Pollena Trocchia poteva ospitare. 1000 i biglietti venduti, ancora altri 1000 quelli fuori in attesa di entrare anche senza aver comprato in anticipo il ticket. Poteva trasformarsi in una tragedia con le immagini di Seul ancora vivide nella memoria.

Ieri notte i carabinieri della compagnia di Torre del Greco sono intervenuti in Via Garibaldi, dove si era creato un enorme assembramento di giovani. Quasi mille persone, molte sotto la soglia dei 18 anni, attendevano di entrare in una discoteca per festeggiare Halloween. Non avevano il biglietto e si erano visti respingere all’ingresso.

I militari hanno chiesto spiegazioni al titolare e scoperto che, nonostante il locale potesse ospitare massimo 450 persone, all’interno erano stipate 1000 anime. E fuori la carica di altrettante persone. Il locale è stato fatto sgomberare e solo dopo qualche ora si è ristabilito l’ordine lungo quella strada.

L’amministratore della società, un 39enne di Cercola già noto alle ffoo, è stato denunciato. Avviato l’iter per chiusura dell’attività.

Tragedia di Seul ad Halloween

La festa di Halloween in centro a Seul è finita in tragedia. Nella capitale della Corea del Sud, almeno 156 persone sono rimaste uccise della calca che si è creata in un vicolo nel quartiere della movida di Itaewon.

Sono 355 le segnalazioni di persone scomparse dopo la calca che si è venuta a creare durante la festa di Halloween. Lo ha dichiarato il governo metropolitano di Seul come riporta l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap. Secondo le autorità molte delle vittime erano adolescenti e giovani intorno ai 20 anni.


La festa era la prima celebrata nei locali e in strada dopo la pandemia, ma si è trasformata in un mattatoio. Le cause della bolgia mortale non sono ancora chiare ma un funzionario dei vigili del fuoco ha sostenuto che una grande folla si era accalcata in uno stretto vicolo vicino all’hotel Hamilton perché era stata avvistata una celebrità. Poi all’improvviso qualcosa ha scatenato il panico e centinaia di persone sono rimaste schiacciate.

Potrebbe anche interessarti