Paolo Chiariello: “Ormai manca solo che resuscitino Ciro Esposito e lo arrestino”

Ciro Esposito è vivo

Il noto giornalista Paolo Chiariello, come ha già reso noto Napolitoday, ha pubblicato sul proprio profilo Facebook uno stato molto polemico nei confronti di chi, dopo la notizia della coltellata ricevuta da Daniele De Santis, sta operando una vera e propria riabilitazione della figura di Gastone, tentando di trasformarlo da carnefice a martire. Una tesi che inoltre avevo espresso qualche giorno fa, commentando le poche righe di una notizia apparsa sul Televideo della Rai. Ecco l’intervento di Paolo Chiariello:

Secondo me dovrebbero arrestarlo Ciro Esposito. Resuscitarlo e arrestarlo. È una vergogna che sia morto senza manco poterlo arrestare. Quel bastardo era andato a Tor di Quinto ad accoltellare quel poverino di Daniele De Santis che ora rischia persino di perdere la memoria e dimenticare l’aggressione subita da quei bastardi tifosi del Napoli. Povero Gastone, lui lanciava solo bombe carta contro bus con donne e bambini napoletani. Dopo mesi di indagini gli inquirenti romani scoprono coltellate, sangue e chissà cos’altro. Che vergogna questo paese di pulcinella. E povera mamma di Ciro Esposito. Oramai essere napoletano è diventata una sorta di aggravante etnica.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più