Napoli da record, boom di passeggeri all’aeroporto di Capodichino: 11 milioni nel 2022

Napoli – L’aeroporto di Capodichino chiuderà il 2022 con un traffico di circa 11 milioni di passeggeri, ritornando ai valori record del 2019: lo ha reso noto all’Ansa l’amministratore delegato Gesac, Roberto Barbieri, in occasione della presentazione del protocollo d’intesa siglato con il Distretto Aerospaziale Campano.

Aeroporto di Capodichino da record: nel 2022 traffico di 11 milioni di passeggeri

“Era un risultato non scontato con cui chiuderemo un anno brillante dal punto di vista della crescita, con 106 destinazioni di cui 92 internazionali, e svolgiamo, come evidenzia il rapporto di Bankitalia sull’economia campana, un ruolo importante nella crescita economica regionale” – ha spiegato Barbieri.

Ha annunciato, inoltre, importanti novità per l’anno 2023 come l’aggiunta di nuove rotte di decollo e di atterraggio ma anche nuovi investimenti nel green e nella sostenibilità, compresa la realizzazione di un impianto fotovoltaico per l’autonomia energetica.

Un grande traguardo per l’aeroporto partenopeo che già lo scorso agosto si è distinto come scalo maggiormente in crescita a livello europeo, rispetto ai dati del traffico del 2019. Sono stati 1.272.800 i passeggeri transitati nel solo mese di luglio, superando di 86 mila passeggeri il precedente primato, stabilito nell’agosto del 2019.

Numeri destinati ad aumentare anche in vista delle festività natalizie: sempre più visitatori, provenienti da ogni parte del mondo, scelgono Napoli per le proprie vacanze non solo estive ma anche invernali. Basti pensare al fatto che San Gregorio Armeno, celebre via dei presepi, è già piena di visitatori così come i siti culturali partenopei che continuano a registrare un boom di accessi.


Potrebbe anche interessarti