EAV, presentati i nuovi treni ecologici sulla Napoli – Piedimonte

Nuovi treni ecologici
Nuovi treni ecologici

Presentazione nuovi treni ecologici EAV sulla linea Napoli – Piedimonte Matese. Sono entrati in servizio questa mattina due nuovi treni sulla linea EAV Piedimonte Matese-Napoli. Altri 3 entreranno in servizio entro Natale.

Nuovi treni ecologici EAV presentati stamattina

I 5 treni nuovi sostituiranno i 4 treni vecchi di circa 50 anni. I nuovi treni diesel-elettrici prodotti da Stadler sono progettati con particolare attenzione alla sostenibilità ecologica, con due motori diesel di ultima generazione a basse emissioni e due set di batterie di trazione, consentono una riduzione del 30% del consumo di carburante rispetto ai treni attualmente in esercizio.

Ogni unità offre complessivamente 328 posti per i passeggeri di cui 168 a sedere. Dotati di pedane mobili che li rendono completamente
accessibili alle persone con mobilità ridotta, di illuminazione LED, connessione Wi-Fi, prese USB e di corrente 220V, sono concepiti per
raggiungere una velocità di 140 Km/h.

Quelli presentati oggi sono una prima parte di una fornitura di 5 treni la cui consegna sarà ultimata nei primi mesi del prossimo anno.
Sono intervenuti alla presentazione il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Presidente di EAV Umberto De Gregorio, il Presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania Luca Cascone ed i vertici di Stadler, società attualmente impegnata nella costruzione dei 40 nuovi treni per la vesuviana.

La soddisfazione del presidente Vincenzo De Luca

Consegnati questa mattina, – ha detto De Luca – alla stazione centrale di Napoli, i primi due, dei cinque nuovi treni realizzati dalla Stadler per EAV che circoleranno sulla rotta Napoli-Piedimonte Matese. I restanti tre arriveranno nelle prossime settimane. I nuovi convogli rappresentano un importante passo in avanti anche dal punto di vista del rinnovamento e dello sviluppo tecnologico della flotta, con un occhio alla riduzione delle emissioni e alla maggiore accessibilità per tutti i passeggeri“.

Stiamo completando un lavoro gigantesco di investimenti sul trasporto pubblico anche se il settore ha subìto, più di altri, la crisi scaturita dall’emergenza sanitaria. – ha proseguito – Va avanti il rinnovamento del parco mezzi pubblici in Campania avviato negli anni passati, sia per quanto riguarda il settore gomma, con l’acquisto di oltre 1000 nuovi bus, sia per il settore ferro dove sono in arrivo tanti altri mezzi di ultima generazione, 40 nuovi treni sono già in produzione e serviranno le linee vesuviane. Sappiamo bene che ci sono criticità su alcune linee, ma con i lavori di manutenzione programmati e l’arrivo dei nuovi convogli miglioreremo la qualità complessiva del trasporto pubblico regionale“.


Potrebbe anche interessarti