Ruota panoramica a Napoli, c’è anche la cabina Vip con champagne a bordo: info e prezzi

porto napoli ruota panoramica
Al porto di Napoli la ruota panoramica con cabina vip – Foto: City Eye

Al porto di Napoli è partita l’installazione della grande ruota panoramica che, dai suoi 50 metri di altezza, regalerà viste mozzafiato sul Golfo partenopeo: con 36 cabine a disposizione, comprese una per disabili e una di classe “vip”, la struttura, realizzata dalla City Eye, resterà in città fino alla fine del prossimo febbraio.

Al porto di Napoli la grande ruota panoramica

Le operazioni di montaggio della ruota, installata nella Stazione Marittima (nell’area “O” del Maschio Angioino), sono partite ieri e andranno avanti almeno fino al 20 dicembre. Probabilmente sarà accessibile già dalla settimana prossima, in pieno periodo natalizio.

“Il 21 o il 22 saremo pronti. Impossibile dare una data certa perché molto dipende dal tempo. Noi costruiamo ruote panoramiche in tutto il mondo e posso anticipare che quella di Napoli avrà un impatto particolare e sarà curata anche nei più piccoli particolari. A bordo di ogni cabina saranno trasmessi spot sulla città e su ogni vagoncino ci sono foto con gli sguardi dei bambini, che guardano il mondo con la loro innocenza” – ha dichiarato Loris Tulimieri della City Eye a Il Corriere del Mezzogiorno.

“Il costo di un giro credo che sarà intorno ai 15 euro, e mi riferisco agli adulti, ma davvero non lo so con certezza. Posso dire che l’esperienza dura circa 10 minuti, tre giri di ruota con alcune soste per consentire di guardare bene dall’alto il mare e la città. Una bella esperienza per i turisti ma anche per i napoletani che di certo la propria città così non l’hanno mai vista” – ha concluso.

Dotata di una cabina per disabili, la ruota partenopea offre anche esperienze “di lusso” a bordo della cosiddetta carrozza “vip”, con speciali poltrone in pelle e un monitor led collegato ad impianto audio, che prevede anche l’accoglienza con una bottiglia di champagne a bordo. In questo caso il costo del biglietto aumenta.

Un’iniziativa di cui il Comune di Napoli non sarebbe stato messo al corrente. L’amministrazione Manfredi, che nel corso degli ultimi mesi ha rifiutato varie proposte di installazione di ruote in alcune zone della città, questa volta non sarebbe stata interpellata. L’autorizzazione per l’occupazione del suolo sarebbe stata firmata dall’Autorità portuale del Mar Tirreno Centrale.


Potrebbe anche interessarti