Natale a Napoli, arriva il piano anti-caos: stop brindisi in strada e zone interdette

napoli natale piano brindisi
A Napoli il piano di Natale: stop brindisi in strada

Napoli – In vista delle imminenti festività di Natale, il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, nel corso di una riunione presieduta dal prefetto Claudio Palomba, ha approvato un piano per limitare i fenomeni di assembramento e tutelare la sicurezza pubblica soprattutto nelle zone della movida: alcune strade saranno interdette e i brindisi in strada vietati. Una decisione anticipata da Il Corriere del Mezzogiorno e che sarà seguita da apposita ordinanza.

Napoli, a Natale il piano per la sicurezza: strade interdette e stop brindisi in strada

Nel provvedimento ufficiale saranno individuate le aree maggiormente affollate che potrebbero essere temporaneamente interdette ai cittadini a tutela dell’incolumità pubblica. Potrebbe essere il caso, ad esempio, della zona dei baretti, che molto probabilmente si riempirà di persone nel weekend natalizio.

Sarà limitato anche il consumo di alcol in strada. Per i locali pubblici situati nei posti della movida sarà imposto il divieto di vendita da asporto e di somministrazione in contenitori di vetro e lattine. Sarà, invece, consentito il servizio ai tavoli. A ciò si aggiunge un incremento dei controlli soprattutto nelle zone di San Rocco, Frullone e via Emilio Scaglione, Quartieri Spagnoli.

Un piano anti-caos reso necessario anche dall’enorme flusso di visitatori che ha preso d’assalto il centro storico della città partenopea. Dal punto di vista turistico, infatti, anche le feste natalizie si preannunciano un successo per Napoli che, sulla scia dei sorprendenti dati registrati durante il ponte dell’Immacolata, si prepara ad un nuovo boom di presenze.


Potrebbe anche interessarti