Ischia risorge, in arrivo 85 milioni di euro: via tutti i fanghi e detriti

Ischia frana volontaria
Volontari al lavoro per la frana di Ischia

La Commissione Ambiente ha disposto un finanziamento di 85,4 milioni per l’isola di Ischia e il ripristino dello stato dei luoghi in seguito alla tragica alluvione di Casamicciola. Ai 17,4 milioni inizialmente stanziati nel decreto Ischia sono stati infatti aggiunti altri 40,6 per la dotazione finanziaria e gli strumenti del Commissario per l’emergenza. Il provvedimento è stato approvato senza voti contrari.

Ischia risorge: 85,4 milioni per il ripristino dei luoghi e il rilancio

Per la rimozione dei fanghi, si apprende tramite l’agenzia di stampa Ansa, sarà destinata la somma di 20 milioni di euro. Si tratta di un passaggio di estrema importanza per l’isola, visto l’indotto creato dal turismo: senza il ripristino dello stato dei luoghi, in sostanza, verrebbe meno una parte consistenze dell’economia ischitana.

Gianpiero Zinzi, relatore del decreto, ha aggiunto: “Inoltre sono previsti 7,5 milioni a sostegno delle attività dell’Autorità di bacino dell’Appennino meridionale. Agli 85,4 milioni si aggiungeranno poi 25 milioni di euro contenuti in un Ordine del giorno dei partiti del centrodestra che impegna il Governo alla disponibilità delle risorse. Un ottimo risultato che riunisce due procedure, quello post sisma 2017 e la recente alluvione, e conferisce al Commissario unico Legnini nuovi strumenti per i primi importanti interventi. Da parte nostra impegni rispettati e celerità per consentire ai cittadini ischitani un rapido ritorno alla normalità”.


Potrebbe anche interessarti