Madonna che scioglie i nodi, il rito dell’incendio: come seguirlo in tv

Madonna che scioglie i nodi rito 2
Madonna che scioglie i nodi rito

Madonna che scioglie i nodi, rito dell’incendio. La celebrazione della Maria che scioglie i nodi avrà inizio alle ore 18.00, presso la Parrocchia Incoronatella Pietà dei Turchini, sabato 28 gennaio, con la recita del Rosario, la celebrazione della messa, l’incendio dei nodi e la buonanotte di Maria.

Rito dell’incendio: come seguirlo

L’intera celebrazione sarà trasmessa sui canali social della parrocchia e su Tele A, al canale 13 del TV, visibile in Campania. Chi vive lontano può inviare la sua intenzione di preghiera attraverso l’app iPhone o Android, alla mail @. o attraverso WhatsApp cliccando qui.

Chi raggiunge la chiesa in macchina ha possibilità di un parcheggio convenzionato, in via San Tommaso d’Aquino, a pochi metri dalla chiesa. Per avere lo sconto è necessario esibire alla cassa del parcheggio lo scontrino con il timbro della parrocchia, che si può ricevere chiedendo in ufficio parrocchiale.

La Madonna che scioglie i nodi

Esiste a Napoli una particolare devozione per Maria nella Parrocchia Incoronatella della Pietà dei Turchini di via Medina. Si tratta di un culto proveniente dalla Germania per mano dell’attuale Papa Francesco che nel 1986 rivestiva la carica di semplice Gesuita.

Ogni mese si celebra un rito dedicato alla Madonna che scioglie i nodi. In una teca, i fedeli annodano un fazzoletto bianco. Al temine l’intero contenuto della teca viene bruciato.

Il nodo simboleggia tutti quei problemi che per anni ci trasciniamo. Incomprensioni matrimoniali, familiari, violenza ma anche ansia e angosce. Ma anche quei turbamenti che rendono la vita quasi impossibile: depressione, malattie e solitudine. Quel male rappresentato dai nodi viene affidato alla Madonna alla quale viene chiesto di liberarcene.


Potrebbe anche interessarti