Scandalo alla Federico II: Ecco come Nazario Matachione anticipava i test

Federico II

Ennesimo scandalo in politica: arrestato un funzionario dell’assessorato regionale alla Sanità con l’accusa di corruzione. Secondo alcune indagini condotte sull’imprenditore farmaceutico Nazario Matachione, sarebbe emersa la presenza di alcuni presunti favori elargiti dal medesimo a Umberto Celentano, funzionario regionale operante nel settore farmaceutico, che avrebbe usufruito di alcune crociere con relativa assunzione del figlio presso una farmacia dall’imprenditore in cambio dell’insabbiamento di alcune pratiche riguardanti lo stesso Matachione.

Attualmente nei confronti di Celentano è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare. Intanto le indagini su Nazario Matachione continuano. Secondo quanto emerso dalle indagini pare che l’uomo avrebbe conosciuto in anticipo i test di ammissione alla facoltà di Farmacia della Federico II che avrebbe comunicato ad alcuni conoscenti.

I fatti sono stati accertati in seguito ad alcune intercettazioni telefoniche nel corso delle quali Matachione avrebbe ad alcuni aspiranti universitari la somministrazione preventiva dei test di ingresso: «Me la danno il giorno prima, due giorni prima, non è che me la danno sette giorni prima».

Perquisite intanto le case di un docente di Farmacia e di un addetto alla segreteria della Federico II

Potrebbe anche interessarti