Investimenti in Italia, al Sud solo il 19%. E per le ferrovie nemmeno il 2%

Sud

I politici italiani, a più riprese, parlano di “Questione Meridionale“, di voler ridurre il gap tra Nord e Sud, ma a conti fatti, quelle rimangono soltanto parole che il vento porta via. Il Sud, se continua a vivere nelle ristrettezze, deve dire grazie a questa mala politica che poco, anzi nulla, fa per rilanciare una Terra (la nostra) ricca di risorse naturali e storico-culturali.

Non si vuol credere nel Meridione e così tra legge di Stabilità e il famosissimo Sblocca Italia, i milioni di investimento sull’ìintero territorio italiano, mostrano quanto il Sud sia ancora una volta posto ai margini. Al Meridione, infatti, tocca soltanto il 19% dei finanziamenti ed emblematico è il caso delle Ferrovie.

Si sa che al Sud, questo rappresenta un tasto davvero dolente e un Governo che dovrebbe tenere a cuore le sorti dell’intero Paese, avrebbe dovuto mostrare un maggiore interesse, soprattutto per il fatto che Matera da poco è diventata capitale della Cultura europea del 2019. Come ci arriveranno i turisti di tutto il mondo? Bella domanda.

In questo settore sui quasi 5 milioni di euro stanziati, da Firenze in giù sono previsti l’utilizzo soltanto dell’1,2%. Una percentuale che fa rabbrividere davvero.

Potrebbe anche interessarti