La Bufala delle Social Card. Nessun sussidio per i disoccupati del Sud!

social card

Nessuna “Social Card” in arrivo per i disoccupati del Mezzogiorno: a chiarirlo, con tanto di circolare, il Ministero del Lavoro italiano. Era tutta una bufala la notizia circolata in rete secondo cui il famoso beneficio sarebbe stato esteso a tutti i disoccupati meridionali, in quanto il progetto in questione «è tuttora in via di definizione e pertanto non è possibile presentare domande».

Distrutta anche l’ultima speranza per i tanti ex lavoratori che avevano sperato nell’arrivo di un sussidio che li aiutasse nella gestione delle spese quotidiane. La smentita ufficiale è arrivata questa mattina tramite una nota in cui si legge che, in opposizione con quanto riferito dai portali di informazione che avevano diffuso la notizia secondo cui “In tutti i comuni delle otto Regioni del sud Italia, vale a dire Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Abruzzo e Molise, Campania e nelle 12 citta’ in cui è stata avviata la sperimentazione della nuova social card (Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona) sarebbe stato possibile presentare domanda per richiedere la social card disoccupati 2015” non è stato previsto in realtà alcun beneficio.

Dichiarati anche non validi i documenti apparsi sui siti “www.guidafisco.it www.retenews24.it www.newslavoro.com e www.lavoroeconcorsi.com” i quali avevano diffuso moduli da stampare e portare agli appositi uffici postali rivelatisi però non validi perché utilizzabili solo nelle 12 città contemplate nel progetto, durante un periodo di tempo limitato oramai non più in vigore.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più