Video. Troisi, ecco alcuni filmati d’epoca sulla sua scomparsa

 

Massimo Troisi

Sono trascorsi ben ventuno anni dalla morte dell’indimenticabile attore e regista napoletano Massimo Troisi, venuto a mancare nel 1994 a soli 41 anni, ad Ostia. Sembra che il tempo si sia in qualche modo fermato, nonostante la sua assenza fisica: il suo ricordo vive non solo nella memoria e nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto in vita o che hanno avuto l’onore di stringerli la mano ma anche e soprattutto attraverso i suoi film, che sono degli evergreen senza tempo. Quel suo sorriso contagioso e quella verve comica contagiosa infatti vengono fuori nelle scene più divertenti dei suoi famosi film, come Ricomincio da Tre ed Il postino.

Oggi, 19 febbraio, l’attore avrebbe compiuto 62 anni. Nato e cresciuto a San Giorgio a Cremano, a cui è stata intitolata anche una piazza, inizia la sua carriera nel 1976, nel gruppo cabarettistico “La smorfia”, con Enzo Decaro e Lello Arena. Una carriera fatta di grandi successi, dovuti soprattutto alla sua spontaneità e napoletanità, alla sua umiltà, ai suoi film apprezzati dovunque, anche dalla critica.

Ecco un video girato all’epoca della scomparsa, che raccoglie una serie di filmati che ripercorrono gli ultimi istanti di vita dell’attore e soprattutto i punti salienti della sua carriera. Il primo servizio proposto è quello del Tg3 del 5 giugno 1994, che ripercorre i punti salienti sella sua carriera e ricorda soprattutto il dolore dei suoi amici, tra cui Pino Daniele, Nanni Moretti, Ettore Scola, e Francesca Neri che subito accorrono ad Ostia, dopo aver appreso la triste notizia. A seguire le notizie in prima pagina dei quotidiani e lo spezzone de “La voce” di Indro Montanelli. Il video si conclude con il servizio molto dettagliato ed interessante di VideoMusic.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=4K0DkrMrLMk[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più