Video. Luca Abete: “Chi lo dice che le denunce televisive non servono?”

denunce

Questa era la situazione in cui versava una strada di Napoli, protagonista di un servizio di Luca Abete a Striscia la Notizia, pochi giorni fa.

Lo scorso 6 Febbraio l’inviato si era recato sul posto per documentare le condizioni pietose di questa zona, che nel corso nel tempo è stata oggetto di depositi di rifiuti speciali abbandonati ai lati della strada. Col passare del tempo i rifiuti si sono accumulati andando ad invadere la carreggiata e creando problemi di viabilità.

I cittadini esasperati hanno chiesto aiuto alla trasmissione televisiva che con il suo intervento sembra aver mosso le coscienze e non solo. Sono bastati pochi giorni da quel servizio a ripulire la sede stradale da quei cumuli di spazzatura, oggi infatti appare totalmente diversa, come possiamo vedere dal video e dall’immagine sotto.

Prima
La situazione prima e dopo il servizio (pagina Facebook Luca Abete)

Se non venivi tu qui non si poteva passare più e ci voleva l’elicottero!“, grida un automobilista all’inviato. Ma comunque la situazione è ancora precaria, in quanto i rifiuti oltre il guard rail, non sono stati rimossi. Inoltre una rampa parallela a quella oggetto del servizio versa nelle stesse condizioni, colma di spazzatura e rifiuti di ogni genere: televisori, materassi, pezzi di automobili, sacchetti, frigoriferi.

Le denunce televisive per questa volta sono servite ma solo per una pulizia di “facciata”, di quello che era stato reso visibile in tv. Ci si augura che la rimozione di questi rifiuti continui e soprattutto che l’unione faccia la forza contro i delinquenti che continuano ad avvelenare la nostra terra.

Potrebbe anche interessarti