Torre del Greco: arrestati due rom, continuano indagini sulle narco-rapine

Carabinieri

Nella notte tra venerdì e sabato a Torre del greco, sono stati arrestati due giovani ragazzi rumeni. Erano all’incirca le 24,00 quando i carabinieri, insospettiti da un furgone con targa straniera parcheggiato nei pressi della Villa Comunale, sono intervenuti scoprendo l’identità dei due ragazzi e il contenuto del furgone.  Uno dei due, Asan Dan, 22 anni, risultato già ricercato dal tribunale di Avellino che lo ha condannato a 3 mesi per un furto commesso lo scorso 4 luglio presso un’abitazione dell’avellinese, è stato condotto immediatamente presso il Carcere di Poggioreale.

Dalla perquisizione è risultato che i due erano in possesso di vario materiale da scasso. Molto probabilmente vista l’ora tarda, si presuppone fossero in procinto di attuare un nuovo colpo.

Da diversi giorni, in città, si è sentito parlare di un’ondata di furti presso diverse abitazioni, furti in cui le vittime derubate venivano narcotizzate durante il sonno.

Riguardo tali circostanze i sospetti erano rivolti proprio verso una banda dell’est. Perciò, a seguito di tali vicende, il comando guidato dal Maggiore Michele De Rosa continuerà le indagini con l’intento di verificare se effettivamente i due giovani sono i fautori di tali rapine.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più