Bimbi all’asilo? no, in casa di altre mamme. Ecco il progetto “Mamma Accogliente”

Asilo Nido

Il Comune di Napoli lancia il bando “Mamma Accogliente”. Altro che asilo nido, a Napoli i bambini potranno essere portati all’interno di una casa dove una mamma baderà a loro sostituendosi alle normali strutture riservate ai più piccoli. L’obiettivo del Comune è quelli di trovare circa 100 mamme, 10 per municipalità, che possano prendersi cura dei bambini riservando a loro uno spazio autonomo all’interno dell’appartamento.

Le domande potranno essere presentato fino e non oltre al 20 gennaio da tutte le mamme che hanno più di  25 anniun figlio che abbia un massimo di 16 anni e un titolo di studio nel campo dell’infanzia. Oltre ad una stanza ad hoc per far riposare il bebè dovrà essere garantito un bagno per i piccoli in custodia. Le mamme saranno retribuite con buoni lavoro da 10 euro all’ora (7,50 netti). Sul sito del Comune potrai scaricare l’intero bando.

Al momento, però, l’idea sembra piacere poco alle mamme napoletane. Poche richieste sono pervenute all’ufficio Protocollo generale del Comune e per questo motivo l’amministrazione De Magistriis ha prolungato i termini di presentazione fino al 20 gennaio.

Potrebbe anche interessarti