Paura e delirio in circumflegrea: Il treno non parte, uomo entra in cabina e si mette alla guida

Circumvesuviana

Una scena da film quella accaduta nella stazione della linea Circumflegrea dell’ex Sepsa di Soccavo dove un uomo, spazientito dall’evidente ritardo nella ripartenza del treno, ha deciso di mettersi alla guida del convoglio per aggirare il problema, allertando così l’attenzione di polizia e passeggeri. Indisturbato si è recato in pochi attimi nella cabina motrice e, una volta a bordo, ha deciso di mettere in moto spontaneamente il treno, scatenando così una vera caccia all’uomo da parte delle forze dell’ordine.

Sergio De Tommaso, di 42 anni, pregiudicato si è dato immediatamente alla fuga dopo aver avuto una colluttazione con un agente della Digos che gli aveva intimato di abbandonare la cabina di comando. Una volta alle strette De Tommaso ha estratto un ombrello colpendo più volte l’agente, fratturandogli così il setto nasale. Subito dopo l’uomo si è dato alla fuga lungo i binari in direzione della stazione di via Piave.

La corsa si è fermata solo dopo l’arrivo di altri due agenti della Digos che dopo averlo afferrato, lo hanno condotto in Questura dove ha dichiarato di essere preda di una violenta crisi d’ansia. L’uomo è stato messo ai domiciliari mentre per l’agente la prognosi è di 30 giorni.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più