L’ospedale del Mare riapre: venerdì si inaugura

Ospedale del mare

Se si fosse provato a riprodurre la Cappella Sistina, forse ci sarebbe voluto meno tempo, di quello che si sta impiegando per costruire l’Ospedale de Mare a Ponticelli.

Dopo dieci anni dall’inizio dei lavori, sembra essere arrivata finalmente una svolta: Venerdì 13 Marzo 2015, alle ore 10.00, sarà inaugurato il “Poliambulatorio del Mare”.  Il passo decisivo fortemente voluto dal Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, avverrà alla presenza del Cardinale Crescenzio Sepe che impartirà la solenne benedizione, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, e il ministro della salute Beatrice Lorenzin.

Stefano Caldoro, già all’inizio del suo mandato come Presidente della Regione Campania, mostrò un certo interesse per l’Ospedale del Mare, sbloccando i lavori troppe volte sospesi, e ad oggi con l’apertura del poliambulatorio, può dirsi soddisfatto. Anche Ciro Verdoliva, commissario ad acta per la realizzazione dell’Ospedale del Mare, chiamato a compiere il gesto simbolico della consegna delle chiavi, si dice soddisfatto e dichiara: “È una dimostrazione di credibilità: prova che la promessa è stata mantenuta. Da chimera a realtà”.

La realizzazione del progetto non è più un’utopia, e quelle fondamenta che sembravano destinate a non poter reggere mai nulla, sono finalmente chiamate a sostenere un nuovo presidio sanitario, che per ora vedrà aperto solo il poliambulatorio, per l’apertura totale bisognerà pazientare ancora un po’.

Il commissario Ciro Verdoliva, sottolinea che saranno rispettati i tempi di consegna del presidio sanitario, previsti per Agosto 2015, ma l’apertura al pubblico è prevista per Gennaio 2016, per favorire i tempi necessari per il collaudo e la giusta disposizione dei dipendenti.

L’Ospedale del Mare di Ponticelli, sarà un vero e proprio polo di eccellenza tecnologica e sanitaria, invidiabile.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più