SS162dir Via Adolfo Consolini: i pendolari, vedranno mai la riapertura della statale?

Foto Statale

Sono passati ormai tre anni dal tragico incidente in cui perse la vita il conducente dell’autocisterna che si ribaltò sulla SS162dir. Il ribaltamento dell’autocisterna provocò la fuori uscita del carburante che prese fuoco, a seguito dell’intervento dei Vigili del Fuoco il tratto fu chiuso per pochi mesi provocando non pochi problemi a chi, dai paesi vesuviani, si recava verso la città di Napoli.

Oggi sembra essersi tutto risolto, la carreggiata risulta ristretta a causa dei new jersey installati lungo gli argini, se non fosse per gli accessi. Si, perché dal quartiere di Ponticelli era possibile accedere alla statale tramite l’Asse Interquartiere e Via Adolfo Consolini. Da qualche anno l’ultimo accesso è stato chiuso al traffico, creando non pochi problemi alla circolazione che deve accedere alla SS tramite l’Asse Interquartiere che viene puntualmente chiusa al traffico nei giorni di pioggia per via degli allagamenti, una situazione che non trova pace e che vede costretti gli automobilisti ad accedere da Cercola, un’Odissea.

Noi ci auguriamo che la Città Metropolitana di Napoli (in qualità di gestore) e la Municipalità di Ponticelli si decidano a prendere in mano la situazione e far tornare tutto alla normalità quanto prima, riaprendo così un accesso fondamentale per il quartiere di Ponticelli.

Potrebbe anche interessarti