Video. La denuncia della giovane napoletana: “Mai avute minacce, chiedo legalità”

Alessia

Storie di abusi, soprusi ed illegalità di ogni tipo dilagano ovunque ed ogni giorno, non solo a Napoli e dintorni: si tratta ormai di storie di ordinaria quotidianità che alimentano la rabbia di chi non vuole o non può parlare e denunciare per non incorrere in altre spiacevoli situazioni e preservare la propria incolumità e quella dei propri cari. Una triste realtà.

Fortunatamente c’è sempre qualcuno che dice no, che si ribella ugualmente, nonostante tutto, cercando di cambiare lo stato attuale delle cose, sfidando ogni paura ed ogni limite. È il caso di Alessia, giovane 19 enne partenopea, proprietaria del “Garage Loreto”, sito a Napoli, che ha deciso, con tanto di cappello, di denunciare la spiacevole situazione in cui riversa la sua onesta e regolare attività lavorativa. A causa della presenza dei parcheggiatori abusivi, non riesce ad assicurare lo stipendio ai suoi dipendenti, che non ha assolutamente intenzione di licenziare ed a ricoprire le spese generali mensili.

In calce riportiamo il video, di Corriere del Mezzogiorno, in cui la ragazza spiega, con semplicità e senza criticare l’operato altrui, le ragioni che l’hanno spinta a fare questo grande passo in avanti. Facilmente deducibile, prima ancora di guardare il video, che sia stata spinta da “sete di giustizia e legalità”. Legalità, una parola che la ragazza ripete più volte.

Che dire? Un esempio di immenso coraggio, in nome della legalità, spesso e volentieri dimenticata, quasi sconosciuta.

Potrebbe anche interessarti