Ottantenne scomparso a Marigliano, la famiglia è sotto shock

Francesco Sasso

Scomparso un ottantenne di Marigliano Francesco Sasso il 17 Marzo. A lanciare l’allarme la sua famiglia, allarmata per il mancato ritorno dell’uomo.

Secondo una prima ricostruzione il “nonno” come faceva ogni giorno, si era recato verso le 07.30 in campagna in una terra che coltivava in via Bosco Estirpato. L’ultimo avvistamento è stato fatto dai suoi vicini intorno a mezzogiorno, orario in cui aveva lasciato il fondo. Da quel momento, nessuna traccia di lui. È stata fatta, proprio la sera della scomparsa, regolare denuncia ai carabinieri di Castello di Cisterna, che al momento non ha portato al felice esito sperato.

Il giorno dopo, il 18 Marzo, dopo avere cercato invano il signor Sasso, i parenti hanno deciso di denunciarne la scomparsa anche ai carabinieri del comando di Marigliano, che hanno prontamente avviato le ricerche. La famiglia sconvolta dall’accaduto, chiede aiuto e fornisce una descrizione dettagliata dell’ottantenne.

Il giorno della sua scomparsa come ha affermato la nipote Eliana, indossava “un pantalone nero,scarpe grigio-beige,camicia a quadroni bianco e nero,maglioncino nero con bordi bianchi alle maniche e a fine maglia,giubbotto nero a vento,coppola in testa blu chiaro. Inoltre girava con una bicicletta verde-bianca, con dietro una cassettina di plastica nera come porta tutto, è munito di ombrello grande di colore scuro”

Potrebbe anche interessarti