Roma. Confronto ultrà-calciatori: non vi ricorda Genny ‘a Carogna?

Roma

Vi ricordate l’episodio che avvenne nel maggio del 2014 allo stadio olimpico di Roma, prima del match di coppa Italia tra Napoli e Fiorentina? Come dimenticarlo, si è parlato per mesi di quella vicenda che vide il capitano azzurro Hamsik a “colloquio” con il capoultrà napoletano, Gennaro De Tommaso detto Genny ‘a carogna“.

La vicenda fu per molto tempo e forse lo è ancora, al centro di numerosi dibattiti in tv e delle notizie di cronaca, poiché visto come una vergogna, come un atto di pura delinquenza, finendo poi col cadere nei soliti cliché contro Napoli e i napoletani, come se Genny ‘a carogna rappresentasse tutto il popolo partenopeo.

Al termine della partita di Europa League di ieri sera, disputatasi tra Roma e Fiorentina, i tifosi giallorossi hanno intonato dei cori per invitare i calciatori a “chiarirsi” sotto la curva dell’olimpico a causa dei loro risultati deludenti. A parlare con i tifosi si sono recati Totti, De Sanctis e De Rossi, in particolar modo è stato il capitano a “trattare” per molto tempo con il capo ultrà seduto sulla balaustra. I calciatori giallorossi sono stati richiamati dalla curva al grido di: “Mercenario, levate la maglia“, poi: “Noi vogliamo undici Garcia“. Mentre la maggior parte dei tifosi ha lasciato lo stadio prima del fischio finale gridando: “La nostra fede non va tradita, mercenari!“.

L'Unione sarda.it
Totti a “colloquio” con il capo ultrà (da L’Unione sarda.it)

Ma non è finita qui. Dopo la partita nessun giocatore della Roma è salito sull’autobus, ma sono usciti dallo stadio tramite un’uscita secondaria, mentre all’esterno c’erano forze dell’ordine a presidiare l’area ed anche il centro di Trigoria continua ad essere sorvegliato per il timore di una contestazione durante gli allenamenti.

Tralasciando i cori e le motivazioni che hanno scatenato la rabbia e la delusione dei tifosi, non vi sembra che le due vicende si assomiglino molto, anche nelle foto? E allora perché nel caso dei partenopei si scatenò un putiferio mediatico, mentre ora si è parlato solo di un duro confronto tra tifosi e calciatori?

Potrebbe anche interessarti